sandro.sacchetti@dada.it
® Tutte le immagini sono utilizzabili esclusivamente a scopo didattico, previa intesa con l'autore.

"A quarant'anni ho cominciato a comprendere le mie sensazioni, a sapere cosa stavo guardando, ma soltanto vagamente. A cinquant'anni ho formulato l'idea di unità, ma senza essere capace di rappresentarla. Adesso, a sessanta, comincio a capire come rappresentarla." Camille Pissarro 1890.

domenica 13 gennaio 2013

Isolina Cecchini (Sacchetti) nei quadri di Silvestro Lega



È grazie a mia madre che ho mantenuto vivo l'interesse sui protagonisti della pittura dell'ottocento, i Macchiaioli; orgogliosa dei rapporti fra i nostri familiari, allievi pittori emergenti a inizio secolo, e gli esponenti illustri di questa impetuosa corrente pittorica, non ha mai mancato l'occasione di fronte alla riproduzione di una qualche opera di Lega di ricordarcelo. Del resto Isolina Cecchini (anche lei pittrice) moglie di Giuseppe Sacchetti, nonno di mio padre Franco, è fra le modelle preferite di Lega.
Questa pur modesta carrellata di immagini e link che seguono sono il mio piccolo tributo alla loro storia, di artisti di grande valore, che ha lasciato un segno fondamentale nella pittura moderna...

La lettura
La lezione della nonna
La Collezione Grieco: 50 dipinti da Fattori a Morandi 
a cura di C. Farese Sperken
I Macchiaioli: la storia, gli artisti, le opere, di Silvestra Bietoletti
Ritratto di Isolina Cecchini
I fidanzati



Nei due protagonisti dai volti accuratamente nascosti sono stati identificati Isolina Cecchini e Giuseppe Sacchetti, al cui matrimonio, celebrato il 15 gennaio 1870, Lega sarà presente (cfr. L. Lombardi, in I Macchiaioli 2003, p. 232). La parte sinistra della composizione con i due fidanzati fu resa autonoma da Lega in una tavola dipinta poco dopo con alcune varianti, specie nel paesaggio, oggi in collezione privata (cfr. lombardi, in I Macchiaioli 2003, p. 232).

tratto da http://www.museoscienza.org

1 commento: